Vi informiamo che il sito utilizza i cookie per offrire una migliore esperienza di navigazione; non raccogliamo informazioni che consentano l'identificazione dei visitatori.

Clicca su OK per chiudere questa informativa oppure approfondisci nella pagina Cookie policy

X-Grasp Resoconto 2010

X-GRASP 2010 - RESOCONTO: In una caldissima giornata di primavera si è svolta a Borso del Grappa la prima edizione dell’X-Grasp, gara di parapendio denominata “Ecofly”, ovvero volo libero nel senso più puro del termine, senza macchine. La gara organizzata in forma sperimentale dall’Aec Montegrappa, ha visto l’iscrizione di soli 13 piloti, che hanno però dato vita ad una sfida vera e propria. Tra gli iscritti la presenza di una fanciulla e di un neo brevettato ai quali sono andati due riconoscimenti speciali offerti da Alpstation Bassano Montura. Il tema di gara come da programma era: partenza a piedi con zaino in spalla dall’atterraggio Garden Relais, con boa sul decollo del panettone in Cima Grappa, atterraggio a Villa Negri a Romano d’Ezzelino e ritorno a piedi al punto di partenza presso atterraggio Garden Relais. Il gruppo di partecipanti hanno scelto tre strategie diverse. Pulejo Pietro e Fabiani Alen hanno preso la strada più lunga, raggiungendo a piedi Cima Grappa (3 ore e 10 minuti  dislivello 1350m) sperando nelle condizioni deboli che la giornata sembrava dare nella prima mattinata, mentre il trentino Iachelini Eugenio ha scelto una via di mezzo, portandosi presso il decollo della Legnarola (dislivello 1100m circa). Il resto de gruppo è salito invece nel decollo principale dei Tappeti ( dislivello 700m). Le condizioni meteo particolari hanno dato ragione ad alcuni di questi ultimi, che decollando verso le ore 10:30, sono riusciti a fare la boa del Panettone con molta facilità, (nonostante l’orario) per portarsi poi a tutta velocità verso l’atterraggio di villa Negri a Romano d’Ezzelino. Ad anticipare di 10 minuti il loro atterraggio è stato il neo Brevettato Giacometti Stefano che, saltando la boa del panettone, causa la poca esperienza di volo, non ha voluto rinunciare al suo primo atterraggio fuori campo a Villa Negri. Il suo atterraggio anticipato ha creato fra il gruppo in arrivo, una sorta di confusione pensando che  Giacometti  avesse  finito per primo il percorso. Zalunardo  Giuseppe, Soncin Gianluca, Iachelini Eugenio e Frasson Paolo una volta atterrati hanno dato vita ad un inseguimento estenuante, senza però riuscire a raggiungere il primo che a sua volta correva per non farsi raggiungere. Il resto del gruppo decollato dai tappeti, Bernardi Patrizia, Baggio Eddy, Loro Andrea, Pilotto Fabrizio,  tentavano senza grossi risultati di fare quota davanti il decollo per portarsi in Panettone mentre, Tosatto Andrea partiva per una lunga planata senza ritorno (se non in macchina) alla ricerca del punto boa da aggirare. Alle ore 11:45 il primo concorrente, Giacometti Stefano, tagliava la linea del traguardo, ma senza avere fatto la boa del Panettone, quindi non valido ai fini della classifica, mentre gli inseguitori Zalunardo Giuseppe e Soncin Gianluca, raggiungevano il traguardo a pari merito. Terzo assoluto un fortissimo Iachelini Eugenio penalizzato dalla scelta del decollo, mentre al quarto posto Frasson Paolo che tagliava il traguardo con un po’ più di tranquillità. Gli ultimi due piloti a concludere il percorso completo sono stati Pulejo Piero e Fabbiani Alen arrivati in leggero ritardo, dopo la lunga risalita verso il decollo più lontano di Cima Grappa. Una volta atterrati gli ultimi piloti, rimasti in volo con la speranza che la meteo permettesse  a loro di concludere la gara, il  presidente dell’Aec Montegrappa Cesare De Pieri ha preparato un pranzetto a base di affettati e pasta al ragù. Accompagnati da un sottofondo musicale, il gruppo ha recuperato le energie consumate durante la salita in decollo, in attesa delle premiazioni. La classifica finale vede premiato al quarto posto Frasson Paolo, al terzo posto Iachelini Eugenio e al primo posto pari merito Soncin Gianluca e Zalunardo Giuseppe. I ringraziamenti vanno sicuramente agli sponsor che come sempre credono nelle nostre iniziative. Woody Valley per il bellissimo imbrago Woyager Plus messo in palio per i vincitori, ad Alpstation Bassano Montura, negozio di abbigliamento specializzato per la montagna, a Infinity Fly Niviuk, all’acqua San Benedetto e al consorzio turistico Vivere il Grappa. L’evento si è svolto grazie a un gruppo di persone che hanno sviluppato l’idea e che hanno dato una mano a realizzarla. Un grazie agli assistenti di decollo e atterraggio Moretto Nadia, Luca Sbrissa, Villardi Monica, Sabbadin Vladi (tanti auguri ancora) al musicista Dj Lorenzo, al direttore di gara Loro Fabio e al nostro presidente cuoco Cesare de Pieri. Sicuri di avere fatto una buona esperienza e di avere dato spunto per un sviluppo di questa nuova specialità vi diamo appuntamento al prossimo anno.

l alpstationmontura 01

l espositori niviuk 01

l espositori Woodyvalley 01

l moretti 01