Vi informiamo che il sito utilizza i cookie per offrire una migliore esperienza di navigazione; non raccogliamo informazioni che consentano l'identificazione dei visitatori.

Clicca su OK per chiudere questa informativa oppure approfondisci nella pagina Cookie policy

X-Grasp Resoconto 2013

X-GRASP 2013 RESOCONTO: Questo 2013 stato piuttosto avaro di domeniche calde. L'unica di tutta la primavera è stata il 16 giugno, data della terza edizione della X-grasp, l'ormai classica versione “in piccolo” della prestigiosa X-alps. Il tempo incerto ha scoraggiato più di qualcuno ma i partecipanti presenti erano agguerriti e preparati. Tra gli altri ci ha onorato della sua presenza anche Andy Froetscher, impegnato con gli ultimi test sul materiale. Ritrovo al Garden Relais alle 8.30 per le registrazioni. Solito casino con i GPS perchè a noi in realtà delle tracce ci interessa poco e pensiamo che in una garetta così “chi bara ce l'ha piccolo”.Però ovviamente i piloti volevano almeno sapere da che parte andare :) I modelli meteo davano condizioni buone ma non eccelse quindi anche quest'anno non siamo riusciti ad assegnare il percorso più lungo. Due i temi di gara comunque proposti ai piloti: uno con una salita a piedi e uno con due risalite. Importante cambiamento è stato l'arrivo, posto quest'anno alle cisterne di Romano, dove era in corso una manifestazione a tutela del monte Grappa, che la solita cordata di costruttori vorrebbe bucare per farci un'autostrada. Visto che anche noi a questo “montarozzo” un po' ci teniamo, abbiamo pensato di appoggiare l'iniziativa e andare a fare un po' di colore. Ma veniamo alla gara: il gruppo è partito compatto dal Garden alle 9.30, con Riccardo e il presidente Ciop a fare da “padrini”. Il caldo come detto ha dato piuttosto fastidio ma nonostante questo (o forse proprio per scappare su al fresco) i primi ci hanno messo meno di un'ora ad arrivare al decollo dei tappeti e il primo della categoria open è stato talmente rapido a chiudere il percorso che quasi ci trovava ancora impegnati con mazza e picchetti a preparare l'arrivo. Fortuna che per la manifestazione era stato montato anche un bellissimo arco gonfiabile, così non se n'è accorto nessuno... Da segnalare il mitico Francesco “panetier” che ha fatto tutta la salita e la scarpinata finale con l'attrezzatura normale, non leggera. Si dice che chi lo ha accolto in decollo fosse molto contento della presenza di infermieri professionali sul posto :P. Più complicata la vita per chi ha scelto il percorso doppio della categoria Overall: la seconda salita sotto il solleone è stata davvero dura. La parte finale in volo è stata invece più semplice perchè la meteo era un po' migliorata ma anche qui non sono mancate le sorprese: qualcuno si è perfino perso nelle campagne a sud di Romano ed è arrivato sul traguardo alle nostre spalle, tanto che sulle prime non ce ne siamo manco accorti. Alla fine un piatto di pappa e una birra per tutti prima delle premiazioni, avvenute sul palco davanti a qualche centinaio di persone. Mi è toccato fare pure da speaker e devo dire che è stato emozionante. I vincitori sono stati Fabio Zancanaro nella categoria basic e Massimo Morosin della open. Nella overall abbiamo avuto un ex-equo tra Andy Froetcher e Stefano De Cao che hanno tirato a sorte per il premio grosso, un imbrago superleggero offerto da Sky Paragliders. Da segnalare che è stato consegnato a tutti i partecipanti un piccolo dono, offerto da Aec Montegrappa, Gabel e AlpStation Bassano Montura. Un sentito grazie a tutti i partecipanti e speriamo di fare ancora meglio l'anno venturo.

l alpstationmontura 01

l espositori niviuk 01

l espositori Woodyvalley 01

l moretti 01